Impasto della Rosticceria Siciliana

Pizzette, Rollò con wurstel, Tasche Ripiene ecc ecc…

L’impasto della Rosticceria siciliana è un must che nel mio blog non poteva proprio mancare. E’ una di quelle preparazioni base della gastronomia siciliana che presenzia sulla tavola di Casa Malì almeno una volta a settimana. Nata e cresciuta in Sicilia io sono stata nutrita a pane e pizzette della rosticceria, e a merenda un rollò con il wurstel non te lo vuoi mangiare? E una tasca ripiena con le patatine dentro? Insomma avete capito, la rosticceria era la mia seconda casa ( e lo è tutt’ora ).

Ho iniziato a preparare queste fantastiche leccornie a casa quando un’amica, sicula pure lei, Za Marisa, mi ha illuminato dandomi la ricetta, da quel momento non l’ho più lasciata! In questi anni l’ho sempre riprodotta fedelmente, a volte aggiungo del miele per favorire la colorazione dell’impasto o vario la quantità di zucchero all’interno in base al grado di dolcezza che voglio ottenere ma di base la ricetta non cambia.

Siete pronti per tuffarvi in questo meraviglioso mondo della rosticceria siciliana? Bene, allora 3, 2, 1 … Mani in pasta!

INGREDIENTI:

  • 250 g Farina 00
  • 250 g Farina Manitoba (con una forza di almeno 330/350 w)
  • 250 g acqua
  • 50 g strutto
  • 10 g di lievito di birra fresco o 3 g circa di lievito di birra secco
  • 50 g di zucchero semolato
  • 10 g sale

Note sugli ingredienti:

Potete aumentare la quantità di lievito di birra se avete poco tempo a disposizione.

Lo zucchero può essere diminuito o aumentato in base al vostro gradimento, io adoro la Rosticceria Siciliana particolarmente dolce, arrivo fino a 70/80 g di zucchero.

Se volete potete aggiungere un cucchiaio di miele mantenendo, però, invariata la quantità di zucchero.

Come preparare l’Impasto della Rosticceria Siciliana:

PROCEDIMENTO:

In una planetaria o nel Bimby con funzione spiga impastate la farina con lo zucchero, l’acqua e il lievito, una volta che si sarà formato un panetto aggiungete lo strutto morbido a fiocchetti, e per finire il sale. Impastate finchè non otterrete un panetto liscio e ben omogeneo. Il composto potrebbe risultare eccessivamente morbido per la generosa quantità di strutto, è normale, in questo caso aiutatevi con poca farina, poca eh!

Ponete il vostro panetto a lievitare in un luogo ben caldo e lontano da spifferi d’aria, ben coperto. Lasciate che raddoppi, ci vorranno circa 2 ore ( ma, come sapete, il tempo è indicativo e varia in base a mille fattori).

Una volta che l’Impasto della vostra Rosticceria Siciliana sarà raddoppiato riprendetelo, spolverizzate il piano di lavoro con della farina e stagliate i vostri pezzi con l’aiuto di un tarocco.

Come suddividere l’Impasto della vostra Rosticceria Siciliana:

-Per fare le pizzette fate pezzi da 100 g circa, verranno belle grandi, se volete farle più piccole fate pezzi da 70 g circa.

-Per fare i rollò con i wurstel fate pezzi da 40/50 g circa

-Per fare le tasche ripiene fate pezzi da 100 g circa

Prendete le palline e dategli una forma rotonda sul piano di lavoro, lasciatele riposare per dieci minuti, coperte, dopodichè schiacciatele dando loro la forma delle pizzette, copritele.

Per preparare i rollò prendete le palline da 50 g circa e create un salsicciotto, prendete un wurstel ( possibilmente di puro suino che è quello che si cuoce meglio in forno)e avvolgete il vostro salsicciotto tutto intorno al wurstel, pizzicate bene la chiusura e fate così con il resto delle palline.

Per fare le tasche ripiene prendete la pallina da 100 g circa, schiacciatela bene e posizionatevi dentro delle listarelle di wurstel alternati a delle patatine precedentemente fritte, aggiungete se vi va il ketchup e chiudete sovrapponendo i lati fra di loro. Pizzicate bene la chiusura.

Fate lievitare tutti i pezzi ben coperti per ancora un’ora, quando saranno raddoppiati di volume ricopriamo le pizzette con la passata di pomodoro precedentemente condita con olio extravergine di oliva, origano, sale e aglio. Prepariamoci ad infornare ma prima ricordiamoci di spennellare la superficie di ogni pezzo con tuorlo o uovo sbattuto con aggiunta di un pò di latte, io sopra i rollò e sopra le tasche aggiungo anche del sesamo tostato, è facoltativo ma ve lo consiglio vivamente!

Come cuocere la vostra Rosticceria Siciliana:

200 gradi per circa 20 minuti in base al vostro forno.

A metà cottura togliete dal forno solo le pizzette, aggiungete un tocco di mozzarella per pizza o formaggio a filetti o a pasta filata ( tipo Galbanino per intenderci), un’oliva e rimettete in forno per terminare la cottura.

Quando tutti i pezzi saranno ben dorati e la mozzarella delle vostre pizzette sarà goduriosamente sciolta spegnete il forno ed estraete le teglie.

La vostra Rosticceria Siciliana è pronta per essere servita!

Suggerimenti:

A cottura ultimata aggiungete un filo di olio extravergine di oliva e origano sulle pizzette, cercate di procurarvi quello siciliano a rametti, ormai si trova in quasi tutti i supermercati, quello nella bottiglietta di vetro non è assolutamente la stessa cosa.

Non vi dico come conservare i vostri rustici perchè tanto sono certa che li finirete tutti in un baleno!

Buon appetito!

Se avete apprezzato questa ricetta provate anche la quella delle Pizzette Veloci anni ’80 cliccando QUI!

Seguiteci su Instagram e Facebook

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...